Visse Sugli Alberi

Visse Sugli Alberi è il primo libretto prodotto da Schiene Pelose. È un leporello dedicato a Cosimo Piovasco di Rondò, il Barone Rampante di Italo Calvino.

Il libro è un susseguirsi di timbri di diversi alberi, tra i quali si nascondono le lettere che compongono la frase che disse Cosimo quando, per la prima volta, salì su un albero per non ridiscendere mai – non scenderò mai più –

Il libro è separato in due da una linea nera tracciata a mano, il proseguimento della lettera o nella dedica a Cosimo. Tutto il Barone Rampante è caratterizzato da uno scambio tra ciò che sta sopra gli alberi e ciò che sta sotto, questa linea e gli alberi al contrario della copertina sono l’espressione più forte di questa lettura.

L’ultima pagina del libro contiene, rilegato, un fascicolo battuto a macchina da scrivere (una Olivetti lettera 35) recante l’ultimo paragrafo del libro del Barone Rampante. Il fratello Biagio, voce narrante della storia, recupera dalla memoria l’andatura di Cosimo tra le fronde degli alberi e nasce una metafora con l’inchiostro che lui stesso sta usando per raccontare la storia stessa.

Visse Sugli Alberi (english: He Lived on Trees) is the first book of Schiene Pelose. It is an accordion dedicated to Cosimo Piovasco di Rondò, the main character from Italo Calvino’s novel The Baron in the Trees.

The book is a succession of diverse trees rubber stamps, among which small letters compose Cosimo’s sentence when he first climbed a tree to never hike down  – non scenderò mai più  – (english: I will never descend)

The book is separated in a half by a black line traced by hand, continuation of the letter o in the dedication a Cosimo. All The Baron in The Trees is characterized by the exchange between what is above the trees and what is under the trees; this line and the upside down trees on the cover are the main expression of this reading.

The last page of the book contains, bound, a quarto written with a Olivetti lettera 35 typewriter; we report the last paragraph of The Baron in The Trees. Biagio, Cosimo’s brother and narrative voice, reminds the gait of Cosimo in the branches and makes a metaphor for the ink he is using to tell his brother’s story.

Copies I edition   20

Copies II edition  50

Copies III edition 25 (exclusive for SpazioBK)

Copies IV edition 25

Dimensions   5.3 cm x 7 cm

Price   12 €